lunedì 6 gennaio 2014

Nasce Orizzonti Sostenibili.


Orizzonti Sostenibili.

Orizzonti sostenibili è una associazione culturale che ha come scopo la diffusione dei sistemi energetici integrati mediante l’uso delle energie rinnovabili e sostenibili in relazione a nuovi sistemi sociali di aggregazione.


Si fa sempre riferimento alle parole: sistemi integrati energetici, proprio per fare comprendere che l’energia è sempre al capo della filiera economica e sociale, ma anche al suo estremo da cui ne consegue che l’energia in tutti suoi aspetti: sociali, economici e politici ha condizionato e continua a condizionare fortemente tutto il sistema evolutivo mondiale e sempre in modo più incisivo.

Ormai dovrebbe apparire chiaro che la trasformazione dell’energia immagazzinata nei fossili derivati o affini, è obsoleta, antieconomica, di breve durata, inquinante, ma soprattutto non democratica; perché accentra il potere nelle mani di pochi e non facilita la distribuzione a tutti, nei modi e nei tempi desiderati e ad un prezzo equo e stabile.

L’energia non si produce, almeno con le nostre attuali conoscenze, l’energia la si trasforma, la si trasporta e la si immagazzina e tutto questo con grande difficoltà anche per la crescente continua ed inarrestabile domanda che il globo registra.

Gli ultimi cinquanta anni sono stati testimoni di un velocissimo sviluppo di tutta una serie di tecnologie capaci di “intercettare” l’energia in modo nuovo e di riconsiderare “vecchie fonti” di energia inesauribile.

Ma permane comunque il problema della concentrazione del potere nelle mani di pochi grandi competitori mondiali che dopo avere gestito la materia prima petrolio e gas naturali, hanno messo le mani sulle nuove tecnologie per lo sfruttamento delle fonti inesauribili, perpetuando così un palese sistema post colonialista che vede intere nazioni e continenti tarpate nel proprio evolversi a causa di assurdi monopoli energetici.

E’ indubbio che non saranno certo questi centri di potere, con i loro investimenti in ricerca a rendere velocemente queste tecnologie sempre più efficaci e competitive, non ne avrebbero l’interesse.

Orizzonti sostenibili si rifà in tutto e per tutto alla missione propria del Club di Roma e nei suoi fondatori.

Altro riferimento importante è nella persona di Jeremy Rifkin: di cui sposiamo in toto il pensiero e l’agire ed è nostra esplicita intenzione seguire, conoscere e applicare le sue idee.

Per questo cenacolo di uomini di buona volontà è indubbio, che una svolta possibile verso uno sviluppo sostenibile passa anche attraverso la giusta distribuzione delle ricchezze del pianeta e che una la ricchezza primaria è quella che genera il calore e il sorriso tra gli uomini, è l’energia, ma l’energia che non passa per un oligopolio, una energia ad personam: libera, semplice, facile, per tutti e a basso costo.

In sintesi l'attività di Orizzonti Sostenibili consiste nell'approfondire dal punto di vista  culturale, sociale e tecnico le tematiche dello sviluppo sostenibile, attraverso:

·        la pubblicazione di rapporti, ricerche periodici anche come casa editrice;
·        divulgazione presso scuole di ogni ordine e grado;
·        formazione presso enti pubblici e privati;
·        l' organizzazione di workshop, seminari ed incontri;
·        l'individuazione e  diffusione delle buone pratiche sulla sostenibilità;
·        il supporto tecnico ad imprese ed enti;
·        lo studio e la realizzazione di comunità ecosostenibili;
·        sistema di scambio non monetario


E’ dunque nostra missione promuovere, studiare, progettare e sviluppare nuovi sistemi energetici integrati di qualunque tipo ed anche in special modo sullo sfruttamento delle potenzialità dell’idrogeno.

Per tutto questo non siamo dimentichi che la cultura se non è nata ha certo preso forma e si è caratterizzata anche quando poche migliaia di uomini, non sappiamo ancora quanto sapiens, stavano davanti ad un falò a scambiarsi idee a scaldarsi ad illuminarsi di quelle fiamme che ci hanno sempre protetto accudito e formato attraverso i millenni.

Così vogliamo promuovere il dibattito, il confronto e lo stare insieme ponendo l’energia, la tecnologia e non solo al centro delle nostre idee.



Giorgio Patuelli